CheClasse
è un progetto
di Media Education
sviluppato nella forma
di alternanza
scuola lavoro.

Gli studenti coinvolti scoprono il mondo della comunicazione e dell’informazione, vivendo un’esperienza concreta all’interno del Mediacenter, confrontandosi da protagonisti con le aziende e le realtà del territorio.

I ragazzi, affiancati da educatori e videomaker professionisti, realizzano video seguendone le varie fasi, dall’ideazione al confezionamento, imparando a riconoscere e sviluppare le caratteristiche personali importanti in qualsiasi contesto lavorativo.

Partecipando e sostenendo il progetto, le aziende possono consolidare e aumentare la propria reputazione, incontrando i giovani ed entrando in relazione con il loro modo di comunicare, reso concreto dalla realizzazione di video.

Settima Arte
è un progetto
Educational
in collaborazione
con Oriocenter.

Si propone come occasione educativa per i giovani e il mondo della scuola.

Un progetto rivolto principalmente agli adolescenti che in questo modo possono abitare Oriocenter da protagonisti usufruendo dell’opportunità di svolgere un’attività in alternanza scuola lavoro.

Attraverso il progetto Settima Arte gli studenti coinvolti sono chiamati raccontare le storie che vivono osservano e immaginano, trasformando vetrine, negozi, corridoi e ascensori in veri e propri set cinematografici.

Per i giovani, Oriocenter non è più solo luogo di shopping, ma un vero e proprio luogo  di incontro.

Portale di
orientamento
scolastico
e formativo.

Da anni l’Atlante delle Scelte accompagna i ragazzi in uno dei momenti più importante del loro percorso di vita, quello della scelta del percorso formativo.
Da oggi con una importante novità: accanto alla versione cartacea è stato realizzato un portale web che promuova l’orientamento, informi e accompagni gli studenti nella scelta del percorso scolastico più adatto a loro.

Orientare significa non solo fornire ai ragazzi il quadro completo dell’offerta scolastica provinciale (istituti, indirizzi, materie di studio) o i dati sull’occupazione che aiutino a fare scelte ragionate, ma far acquisire agli studenti consapevolezza delle proprie attitudini e dei propri interessi, ciò in linea con le linee guida emanate dal MIUR.

Il target principale di questo strumento online sono i ragazzi, che devono poter usufruire del portale in maniera agevole ed autonoma, pur con il supporto e il coinvolgimento attivo da parte di docenti e genitori, in quanto figure importanti del contesto di crescita e formazione dei ragazzi.

Argilla,
Fluid Art,
Marmorizzazione.

3 laboratori creativi pensati per i più piccoli, dai 3 ai 7 anni, dove vengono utilizzate 3 diverse tecniche artistiche: la manualità con l’ARGILLA, la danza del colore con la FLUID ART e la preziosità della MARMORIZZAZIONE.

L’obiettivo di PROMOSCUOLA è quello di rendere efficace e semplice l’accesso alle attività rispettando le tempistiche e le procedure tipiche dell’ambito della scuola.

In tutti i nostri progetti cerchiamo di mettere in relazione aziende e scuola. Per farlo, ci avvaliamo di una solida esperienza scolastica. Da anni investiamo nella creazione di un solido rapporto tra istituti scolastici di primo e secondo grado e mondo del lavoro.

Mettiamo in connessione il mondo scolastico con le aziende creando occasioni per comprendere esigenze, opportunità spunti di miglioramento e perché no, per pensare alla scuola del domani.

L’Opera può rappresentare una duplice risorsa essendo occasione sia di conoscenza nel senso più didattico del termine, sia di formazione ed esperienza personali.

Il suo valore didattico, che la rende unica e ineguagliabile, è quello di essere il risultato dell’interazione tra diversi codici linguistici e comunicativi (musicale, iconico, letterario), prestandosi, quindi, per un confronto interdisciplinare con la didattica scolastica.

Il valore educativo, poi, risiede nel suo oggetto: l’opera mette in scena le storie e le vicende umane e con esse le gioie, i dolori, le conquiste e i desideri dell’uomo, raccontati attraverso le parole e i gesti dei protagonisti delle opere.

Quando i bambini mettono piede nello studio di BergamoTg i loro occhi si illuminano: i più intraprendenti si precipitano al posto del conduttore, gli altri si assiepano dietro la scrivania e si osservano divertiti nei monitor di produzione, ridacchiando della loro immagine ripresa dalla telecamera.

Stupore, curiosità, entusiasmo: sono solo alcune delle emozioni che trasmettiamo con i progetti che L’Eco di Bergamo dedica ai ragazzi in età scolare, dalla scuola dell’infanzia fino alle superiori.

Esperienze diverse: i laboratori per i più piccoli, le visite guidate, le ore di alternanza in produzione tv per i grandi, ma un unico comune denominatore: permettere ai ragazzi di scoprire il mondo dell’informazione e della comunicazione mettendosi direttamente alla prova con la produzione di contenuti.

Perché una efficace educazione ai media si fa necessariamente “sporcandosi le mani”.