Non è sufficiente offrire consigli e informazioni, occorre suggerire attività da fare insieme, abitudini da modificare, piccoli gesti quotidiani da ripetere.

Una iniziativa nata nove anni fa per sensibilizzare i ragazzi delle scuole. Il segreto è coinvolgere genitori e insegnanti sul tema di una corretta alimentazione.

Per i giovani sono un modello di riferimento, gli adulti stentano a riconoscerli. Noi educatori aiutiamo i ragazzi a comprendere che tipo di lavoro sia realmente, per conoscere e non idealizzare.

Quando la tecnologia può fare la differenza nell’apprendimento. I documentari più belli del mondo messi a disposizione di tutte le scuole bergamasche.

“Partecipazione” non è limitarsi a chiedere qualcosa a qualcuno ma offrire un’opportunità per capire meglio, contare di più.

Il Comune ha coinvolto il Centro Studi del Territorio dell’Università di Bergamo per attivare un processo partecipativo con le istituzioni e i cittadini di tutte le età.

La scelta della scuola superiore che viene fatta in terza media dai ragazzi e dalle loro famiglie non è decisiva in senso assoluto, ma assolutamente importante.

Un patto tra istituzioni per capire la decisione più adatta per ogni studente. Iniziato come sperimentazione, il nuovo «Atlante delle scelte» ora è diventato realtà.

In Città Alta una rassegna di installazioni artistiche con un’area educational. Il curatore Raimondi: «Importante per i ragazzi saper vedere l’arte»

Il lavoratore non ha tanto bisogno di qualcuno che lo paga, bensì di un capo, di un leader, di qualcuno che lo faccia crescere, di una struttura che lo faccia sentire parte di un gruppo, importante.

In un tempo di consumismo esasperato ha ancora senso festeggiare? Lo abbiamo chiesto a due imprenditori che credono nel valore di ritrovarsi con i dipendenti

Con Internet e con il web l’accesso al sapere è immediato, alla portata di tutti, sempre. Ma siamo sicuri di non aver più bisogno di “filtri”?

Intervista al direttore de «L’Eco» che da anni si interessa dei temi della salute: «Anche in medicina, internet può essere utile solo se si hanno le chiavi giuste per capire»

Luca Bonacina, ricercatore in Scienze ambientali, ci spiega cos’è l’economia circolare e cosa possiamo fare tutti noi per vivere in modo più sostenibile.

Centinaia di studenti trasformano Oriocenter in un set. I cortometraggi in concorso realizzati con l’alternanza scuola lavoro. Sabato 30 il primo appuntamento con i cortometraggi proiettati in sala

Cosa ne pensano i bergamaschi di educazione civica e di cittadinanza attiva? Scopriamolo grazie alle videointerviste degli studenti del Liceo Classico Sarpi.

Una delle sfide educative che ci poniamo con i ragazzi è far emergere l’importanza di affrontare i problemi cercando soluzioni condivise.

Elena Meroni dirige un’azienda sociale che comprende sette comuni.
«Per far capire che conta il gruppo farei vedere ai ragazzi una scena del film “A Beautiful Mind”»

Intervista a Marco Bellini, presidente dell’azienda di famiglia.
«Il mondo cambia e se non cambiamo con esso rimaniamo indietro»

La nostra intervista a Paolo Buonanno, prorettore all’Università di Bergamo.
«Personalizzazione, tracciamento, profilazione: sono le nuove frontiere»

Abbiamo intervistato Alberto Pellai, medico e psicoteraputa dell’età evolutiva.
«Le nuove tecnologie possono diventare una prigione, per questo è importante saperle usare»

Realizzazione di una carta marmorizzata

Creazione di un’opera con la tecnica Fluid Art

«Te l’avevo detto». Una delle frasi più antipatiche da sentirsi dire, poiché somma alla sottolineatura dell’errore quella del non aver ascoltato.

I bambini realizzano un vaso in argilla

Tendenze. Anche a Bergamo i ragazzi sono scesi in piazza per l’ambiente. Tuttavia le «buone pratiche» sono ancora lontane dall’essere applicate.

Siamo tutti educatori. In modo spesso inconsapevole, ma inevitabile: ogni adulto che incontra con continuità un adolescente lo educa, influisce sulla sua crescita, sulla sua immagine di adulto, di uomo.

Tendenze. In Italia sei persone su dieci sono pigre e sedentarie Per migliorare bastano pochi accorgimenti e un minimo impegno 

Settima Arte – il progetto educativo promosso da Oriocenter che permette ai ragazzi in alternanza scuola-lavoro di realizzare cortometraggi – è tornato!

“Edoomark” è un’impresa sociale a tutti gli effetti, una società che esercita attività senza scopo di lucro e con finalità civiche e di utilità sociale.

Una scommessa e una convinzione: il futuro della nostra società civile passa dall’educazione e da un’attività concreta di formazione.

CHECLASSE è un progetto di “Media Education”, sviluppato nella forma dell’alternanza scuola e lavoro.

Oriocenter, il mall più grande d’Italia, diventa luogo di formazione e offre ai ragazzi l’opportunità di conoscere il mondo del cinema: la “settima arte”.